Pro Farra, Ferrero taglia il nastro: «Ora indossate la maglia più bella del mondo»

sampdoria ferrero pro farra
© foto Il Piccolo

Ferrero inaugura il centro sportivo della Pro Farra: «Siate orgogliosi di indossare il blucerchiato come lo sono io di essere il presidente della Sampdoria»

Il progetto Next Generation Sampdoria prosegue a gonfie vele e questa mattina, nella cittadina di Farra d’Isonzo, in provincia di Gorizia, è stato inaugurato il nuovo Centro Tecnico di riferimento per il nord-est. Approfittando della vicinanza, il presidente blucerchiato Massimo Ferrero – ieri in tribuna alla “Dacia Arena” per la gara contro l’Udinese – ha presenziato al taglio del nastro della nuova scuola calcio insieme alle istituzioni locali e alla dirigenza della Pro Farra (questo il nome della società).

Al campo sportivo di via XXV Aprile, il patron doriano ha incitato i circa 30 bambini presenti, che da oggi vestiranno i colori della Sampdoria: «Avete la fortuna di indossare quella che è la maglia più bella del mondo. Siatene orgogliosi, come lo sono io che tutt’ora mi emoziono ogni giorno a essere presidente della Sampdoria. Un club che è qualcosa in più che una semplice società sportiva, e lo dimostra proprio il progetto Next Generation, che non vuole necessariamente scoprire dei campioni, ma tenere i giovani lontano dalla strada e dalle tentazioni».

Il fine ultimo, infatti, non è principalmente quello sportivo. Il progetto ha un taglio più “formativo”: «Scovare dei talenti sarebbe meraviglioso, questo sport ne ha bisogno. Ma non tutti possono diventare dei fuoriclasse. Alle mamme dico: lasciate divertire questi bambini. Se il vostro ragazzo è un predestinato, diventerà un campione. Altrimenti lasciatelo studiare. Noi siamo qui soltanto per aiutare i vostri giovani a crescere», riporta Il Piccolo.

Articolo precedente
SaponaraSaponara e il ritorno nell’albergo di Astori: «Weekend pieno di emozioni»
Prossimo articolo
Zapata è già un rimpianto: Bergamo gode, Genova piange