Cambi mirati e base solida: la Sampdoria avverte l’Hellas Verona

Sampdoria streaming
© foto Valentina Martini

Le probabili formazioni di Hellas Verona-Sampdoria, partita valida per la quinta giornata di Serie A: emergenza gialloblù, solidità blucerchiata

La partita contro il Torino costringe inevitabilmente Giampaolo a effettuare alcuni cambi all’interno del suo undici ideale. L’impegno ravvicinato di domani in casa dell’Hellas Verona, considerando comunque l’ostica sfida di domenica contro il Milan, permetterà a molti blucerchiati leggermente trascurati di scendere in campo e mettersi in mostra per tutti i novanta minuti. La base solida della Sampdoria verrà mantenuta tale, il tecnico non vuole snaturare troppo l’ossatura di una squadra che ha collezionato la bellezza di sette punti in tre giornate. È così che Puggioni sostituirà ancora Viviano tra i pali, Silvestre e Regini comporranno la coppia centrale ma con diverse pedine ai loro estremi: Murru farà rifiatare Strinic, uscito dal “Grande Torino” per via dei crampi, Bereszynski prenderà il posto di un Sala parecchio disorientato. A centrocampo, l’unica novità sarà Linetty in luogo di Barreto, mentre sulla trequarti Ramirez farà spazio ad Alvarez. Il vero punto interrogativo riguarda principalmente l’attacco: Caprari deve giocare, ma Zapata e Quagliarella stanno facendo molto bene. Da valutare chi lascerà il posto all’ex Pescara.

Saranno molti i cambiamenti, invece, per quel che concerne la rosa dell’Hellas Verona. Il pessimo avvio di stagione ha messo in cattiva luce l’operato di Pecchia, che potrebbe addirittura giocarsi il proprio futuro contro la Sampdoria. L’imperativo è quello di approcciare al campo con il piede giusto, garantendo una certa aggressività sulle orme del 4-3-3. Nessun timore reverenziale, dunque, per un’avversaria di tutto rispetto. Senza lo squalificato Souprayen, Ferrari verrebbe spostato a sinistra con l’inserimento al centro della difesa di Caracciolo insieme a Heutaux. A destra Caceres. Sulla linea dei tre centrocampisti spazio a Romulo e Zuculini esterni e Buchel a gestire il pallone. In avanti ancora assente Cerci, lo sostituiranno Bessa e Verde. La punta porterà il nome di Pazzini, con Kean destinato a partire dalla panchina.

VERONA (4-3-3): Nicolas; Caceres, Caracciolo, Heurtaux, Ferrari; Romulo, Buchel, Zuculini; Verde, Pazzini, Bessa. Allenatore: Pecchia.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Regini, Murru; Linetty, Torreira, Praet; Alvarez, Zapata, Caprari. Allenatore: Giampaolo.