Quagliarella da Fazio, Bizzarri scherza: «Mostra a Palazzo Ducale sui suoi gol»

luca paolo quagliarella che tempo che fa
© foto Rai - Che tempo che fa

Quagliarella ospite da Fazio a “Che tempo che fa”: il siparietto con Luca e Paolo

Invitato ieri sera alla trasmissione “Che tempo che fa”, in onda su Rai Uno, l’attaccante della Sampdoria Fabio Quagliarella ha parlato dello stage sostenuto a Coverciano a inizio febbraio con l’Italia: «È stata una bella soddisfazione, a quest’età e con i giovani che ci sono non è facile. Ringrazio il CT Mancini». Presente in studio anche il sedicenne Lorenzo Musetti, giovane tennista toscano che ha recentemente trionfato agli Australian Open categoria Juniores: «Lorenzo fa dei sacrifici pazzeschi, ma a quest’età, come ha sottolineato lui, è importante la famiglia. Se non hai alle spalle una famiglia che ti permette di realizzarti, non vai da nessuna parte».

Seduti di fianco a Quagliarella, il duo comico genovese composto da Paolo Kessisoglu e Luca Bizzarri: «A noi piace Quagliarella, purtroppo. Gioca in un’altra squadra ma è bravissimo. Noi a “Quelli che il calcio” tifavamo per lui». Fabio Fazio, conduttore del programma e noto tifoso blucerchiato, ha approfittato della presenza di Bizzarri – sostenitore del Genoa e presidente di Palazzo Ducale – per lanciare una frecciatina: «Dovresti allestire una mostra permanente dedicata ai gol di Quagliarella». Pronta la risposta: «Si farà, prima o poi la faremo», ha scherzato l’attore.

Il tono si fa ben più serio quando si parla di “C’è da fare”, la canzone scritta proprio da Kessisoglu in collaborazione con 25 big della musica italiana per raccogliere fondi allo scopo di finanziare opere di ricostruzione nell’area del ponte Morandi: «Uno dei progetti più ambiziosi è quello di costruire un centro sportivo proprio sotto il ponte, dove pare che alla fine dell’ottocento il Genoa e anche la Sampierdarenese mossero i primi passi. Sarebbe molto bello riuscirci». Conclude Quagliarella: «È il minimo che possiamo fare per una città che, a noi delle due squadre, vuole molto bene. Cerchiamo di aiutare».