Ranieri: «Obiettivo salvezza. Ferrero non vende la Sampdoria»

© foto Mg Genova 26/09/2020 - campionato di calcio serie A / Sampdoria-Benevento / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Claudio Ranieri

Claudio Ranieri commenta nel post partita la vittoria contro l’Atalanta: le parole del tecnico della Sampdoria

Claudio Ranieri, tecnico della Sampdoria, commenta nel post partita la vittoria contro l’Atalanta ai microfoni di Sky Sport.

PASSATO – «L’anno scorso eravamo in lotta per non retrocedere e fare punti su un campo difficile come quello dell’Atalanta era importantissimo. Fui espulso perché avevo parlato un po’ troppo e senza spettatori si sente tutti, quel giorno ero tanto nervoso con la salvezza in gioco».

PARTITA – «Abbiamo fatto una buona gara, soffrendo i primi venti minuti. Poi abbiamo preso fiducia e consapevolezza. L’Atalanta ha 22 leoni e se non stai attento ti asfalta, sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi»

CESSIONE SAMPDORIA – «Sappiamo benissimo che è importante la tranquillità per i giocatori e l’allenatore. Quando si parla molto qualcosa sfugge. Io non ho mai sentito il mio presidente dire che vuole vendere il club, sono contento del mercato che abbiamo fatto perché abbiamo preso giocatori che mi servivano»

CENTROCAMPO – «I centrocampisti hanno lavorato benissimo. Noi non dobbiamo avere paura, abbiamo fatto bene contro Fiorentina e Lazio io voglio vedere che i miei ragazzi abbiano coraggio. Quando abbiamo la palla dobbiamo giocare, perché al primo passaggio corto gli avversari ci sbattono indietro»

OBIETTIVO PARTE SINISTRA – «È troppo presto per parlare, mi mancano 31 punti per stare tranquillo. L’ho detto ai ragazzi che l’anno scorso abbiamo centrato la salvezza all’ultimo, quest’anno dobbiamo fare le cose bene e dall’inizio».

DERBY – «Il derby sappiamo quanto ci tiene la gente, l’anno scorso abbiamo perso e dobbiamo lavare quella sconfitta».