Rastelli: «Samp squadra di qualità, servirà la strategia»

Rastelli
© foto www.imagephotoagency.it

Vigilia anche a Cagliari in vista dell’impegno di domani sera contro la Sampdoria, gara che chiuderà il sesto turno di Serie A Tim. In conferenza stampa ha parlato il mister rossoblù Massimo Rastelli, reduce da un pesante ko contro la Juventus: «Ho visto anche degli aspetti positivi nella gara dello Juventus Stadium. Le critiche fanno parte del gioco, ormai ci sono abituato, mercoledì abbiamo speso energie fisiche e mentali per affrontare uno squadrone come la Juventus, e non è facile recuperare in tre giorni. Sul piano fisico i bianconeri ci hanno sovrastato e ieri abbiamo avuto la controprova che se calano, gli avversari possono giocarsela a viso aperto. In serie A l’impatto fisico e muscolare è fondamentale. Poi c’è l’aspetto tattico e quello tecnico. Per 15-20 minuti eravamo in partita. Bisogna voltare pagina e sapere che a Torino puoi perdere».

Lunedì però c’è la Sampdoria: «La partita sarà molto difficile perché le squadre utilizzano lo stesso sistema di gioco: ci saranno pochi spazi. Dobbiamo essere molto bravi a interpretare la gara nel miglior modo possibile: la Sampdoria ha giocatori di grande qualità dal centrocampo in avanti. Ci saranno pochi spazi e dovremo essere bravi e veloci: la strategia sarà fondamentale. Dobbiamo riuscire anche a portare il pubblico dalla nostra parte da subito, anche questo è importante. La condizione dei miei ragazzi? Borriello l’ho fatto riposare, Padoin poteva reggere, ma nelle precedenti stagioni non giocava sempre titolare, quindi ho scelto di farlo rifiatare. Joao Pedro? Anche lui è stato in parte risparmiato ed è pienamente disponibile per domani. Storari è per la stragrande maggioranza dei tifosi un beniamino e mi auguro che questo episodio sia alle spalle: spero che i nostri sostenitori tornino ad appoggiare tutti i giocatori. Il gruppo è coeso, non ci sono state spaccature».

Articolo precedente
convocatiGiampaolo: «Voglio una Samp tosta. Praet può fare la mezz’ala»
Prossimo articolo
Cagliari-Samp: i convocati di Giampaolo