Riccardo Ferri: «Alla Sampdoria una nuova vita, diedi il 120%»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Riccardo Ferri: «Alla Sampdoria una nuova vita, diedi il 120%. Non dimenticherò mai gli applausi del pubblico dopo una sconfitta»

Due stagioni ad alta intensità, quelle di Riccardo Ferri con la maglia della Sampdoria, dal 1994 al 96. L’ex calciatore blucerchiato ha ricordato, ai microfoni di Tuttosport, la sua esperienza genovese: «Alla Sampdoria una nuova vita. Accettai con la voglia e l’orgoglio di poter dimostrare di fare ancora la differenza».

Prosegue: «Mi sentivo di dovere qualcosa alla Samp che mi aveva dato questa opportunità. Ci sono riuscito per un anno e mezzo e non per due ma ho dato il 120% di me. Trovai una società che aveva delle aspettative su di me e il club mi diede tempo per recuperare la condizione. Quella Sampdoria avrebbe potuto vincere la Coppa delle Coppe, se non fosse stato per il gol di Schwarz. Non dimenticherò mai quando perdemmo con la Fiorentina e ci applaudirono per il comportamento in campo, fu insolito».