Ripresa Serie A, oggi giornata decisiva: i nodi ancora da sciogliere

Sampdoria Verona
© foto Db Genova 08/03/2020 - campionato di calcio serie A / Sampdoria-Hellas Verona / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Federico Bonazzoli-Matteo Pessina

Ripresa Serie A, oggi il confronto decisivo tra i vertici. Dalla salute ai contratti: ecco i nodi che rimangono ancora da sciogliere

La Serie A ha mostrato all’unanimità il desiderio di voler riprendere a giocare. Prevista per oggi una riunione, forse decisiva, tra i vertici delle varie istituzioni. I club vorrebbero avere certezze sul ravvio della stagione ma difficilmente le avranno. Oggi Spadafora chiarirà se il protocollo per la ripresa degli allenamenti sarà valido o dovrà essere rivisto.

Secondo La Gazzetta dello Sport, c’è il grande nodo legato alla responsabilità. Su chi cadrebbe se saltasse fuori un positivo tra giocatori, allenatori, staff, medico? I club non vogliono prendersene carico. Poi c’è il nodo contratti e prestiti in scadenza fino al 30 giugno. Per completare le competizioni vanno prolungati ma essendo contratti non possono essere modificati ulteriormente.