Roma, Fonseca: «Sampdoria squadra forte. Ottimo lavoro di Ranieri» – VIDEO

Iscriviti

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Serie A contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni – VIDEO

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Serie A contro la Sampdoria.

FORMA – «La squadra sta bene, siamo ritornati motivati e la squadra si è allenata bene in questi giorni. Siamo pronti a iniziare questo nuovo anno al meglio».

TIAGO PINTO – «Ci siamo già sentiti, sto aspettando che arrivi».

DZEKO E QUAGLIARELLA – «Per me i giocatori non hanno età. Sono la prova che sono grandi professionisti e due grandi giocatori. Come ho già detto i calciatori non hanno età ma hanno rendimento e loro ne hanno».

CRISTANTE – «Vediamo se giocherà».

ZANIOLO – «Non entro nella vita privata dei giocatori. Voglio solo dire che quando è qui è un grande professionista».

SOSTA NATALIZIA – «Non è possibile avere una pausa lunga ma è vero che abbiamo una grande densità di partite. Tutti dicono che è importante avere la sosta ma con questa situazione non ne abbiamo il tempo».

PASTORE – «Non è pronto. E’ stato fermo tanto tempo e ha bisogno di un lavoro specifico».

SQUADRA – «La squadra sta bene. Abbiamo lavorato bene in questi giorni e i ragazzi sono motivati. Quando c’è la motivazione fisicamente si sta sempre bene».

GUIDA – «In generale non abbiamo avuto un buon arbitraggio con Guida contro il Sassuolo ma ho fiducia nell’arbitro per domani».

STRATEGIA – «E’ importante avere un’identità ma lo è anche la strategia. Ogni partita è difficile e bisogna trovare una strategia diversa per ognuna».

SETTIMANA – «Siamo stati fermi pochi giorni. Nel primo abbiamo fatto un lavoro individuale perché molti giocatori sono tornati da altri paesi e abbiamo preso questa precauzione per il Covid».

SAMPDORIA – «E’ una delle squadre più forti. Sta facendo un grande campionato e ha sempre fatto ottimi risultati contro le grandi squadre. Domani mi aspetto una partita veramente difficile contro un grande allenatore».