Romei predica la calma: «Non roviniamo tutto»

Romei sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Romei parla del problema della Sampdoria: nessuna crisi, ma doverose riflessioni per capire come superare il mal di trasferta

La Sampdoria è, assieme a Napoli e Juventus, la prima della classe per le vittorie casalinghe, peccato che, quando si tratta di andare a vedere il bilancio in trasferta, cola picco fino al quintultimo posto. Un dato che deve far riflettere perché, se l’ambizione è quella di centrare la qualificazione all’Europa League, la squadra blucerchiata non può più sbagliare l’approccio a certe partite. A spiegare quale potrebbe essere il problema, dopo le parole di Giampaolo al termine di Crotone-Sampdoria, è l’avvocato Romei. Il braccio destro di Ferrero, ai taccuini di La Repubblica, sottolinea come il problema trasferta non debba bloccare la Sampdoria a tal punto da rovinare il bel campionato disputato fino ad oggi.

«Un problema evidentemente c’è, ma stiamo attenti a non rovinare tutto proprio ora: non è il momento di fare drammi ma di stare uniti, tenere la barra dritta, fare quadrato e giocarcela fino in fondo. Siamo ancora lì, al primo posto della classifica delle quattordici squadre che non sono le grandi. Non è un problema di svogliatezza – precisa -, perché i ragazzi li vediamo lavorare tutti i giorni, si allenano dando il 110%. Facciamo fatica con quegli avversari che si chiudono negli ultimi 20 metri, con chi gioca più sporco, è inevitabile quando si punta sulla qualità del gioco». 

Articolo precedente
Ferrero PiccininiEsportare il brand Sampdoria: nasce “Ambasciate blucerchiate”
Prossimo articolo
taison shakhtar donetskRoma-Shakhtar Donetsk, Samp in tribuna per Taison