Samp, maledizione Napoli al Ferraris: tre sconfitte nelle ultime tre gare

© foto www.imagephotoagency.it

Samp-Napoli stasera sarà un match d’alta classifica: le due squadre sono separate da appena un punto e possono cercare di superare il Genoa e ottenere il terzo posto. Tuttavia, già adesso gravitano in zona europea. E non è solo questo il motivo per cui i blucerchiati dovranno cercare di ottenere un buon risultato contro i partenopei. C’è anche un dato statistico.

Infatti, la Samp non vince da quattro anni e mezzo contro il Napoli al Ferraris: l’ultima volta fu il 16 maggio 2010, quando un gol di Pazzini regalò al Doria l’accesso ai preliminari di Champions League e il quarto posto in campionato. Poi sono arrivate tutte sconfitte. La prima il 19 settembre 2010: al rigore segnato da Cassano risposero Hamsik e Cavani.

Il 30 settembre 2012, un rigore di Cavani regolò la contesa. Infine, l’anno scorso una Samp già in tenuta da vacanza fu travolta da un Napoli-B per 5-2: reti di Zapata, Insigne, Callejon, Hamsik e un autorete di Mustafi per gli ospiti, a cui risposero solo i gol di Eder e Wszolek. In mezzo c’è stata la retrocessione dei blucerchiati in cadetteria, ma la squadra di Mihajlovic deve cercare di spezzare questo trend negativo.

Articolo precedente
Napoli, striscia positiva: la sconfitta manca da nove giornate
Prossimo articolo
Verso Samp-Napoli: Mertens convocato, ma partirà dalla panchina