Samp-Napoli bis? La società assicura: niente cori

gradinata sud sampdoria tifosi
© foto Valentina Martini

A Napoli c’è preoccupazione per eventuali cori nella gara di domenica sera contro la Sampdoria: la società blucerchiata si dice tranquilla

Archiviata la sconfitta contro l’Udinese, per la Sampdoria è adesso tempo di guardare all’impegno casalingo contro il Napoli. Quella contro i partenopei sarà la prima partita in casa di questo campionato, una partita che che peraltro si preannuncia piuttosto calda: non solo per l’alto coefficiente di difficoltà della gara in sé, contro una delle pretendenti più serie per la vittoria dello Scudetto, ma anche e soprattutto per il tipo di accoglienza che la Gradinata Sud riserverà agli ospiti azzurri dopo il putiferio scoppiato lo scorso anno, quando l’arbitro Claudio Gavillucci sospese il match del “Ferraris” per i reiterati cori contro i tifosi partenopei. Soprattutto alle falde del Vesuvio la preoccupazione per ulteriori gesti e canti di quella che viene qualificata dalla giustizia sportiva come “discriminazione territoriale” è molta, anche se la società blucerchiata ha fatto sapere di essere tranquilla da questo punto di vista: l’idea che insomma trapela da Corte Lambruschini è che non si verificheranno situazioni di questo tipo e che i tifosi, da ambo le parti, sapranno limitare le proprie espressioni al semplice sfottò.

Articolo precedente
Attaccanti a secco, Giampaolo cambia: spazio a Caprari
Prossimo articolo
Tonelli AllanAllan tifa per Tonelli: «Ma da lunedì»