Samp più cattiva con Ranieri: i numeri confermano

Cagliari Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria più cattiva con Ranieri: falli aumentati del 30% rispetto alla gestione DiFra

Se rimane ancora il problema gol da risolvere, Claudio Ranieri può almeno dire di aver sistemato la fase difensiva e cambiato la mentalità con cui la Sampdoria scende in campo, improntata sul crederci fino all’ultimo e a sudare la maglia per tutti i novanta minuti.

Un cambio radicale, rispetto alla gestione Di Francesco, che si ripercuote anche sul numero dei falli commessi dai blucerchiati: nelle 5 gare finora dirette da Ranieri, la media si attesta sui 17 a partita (totale 85), mentre con DiFra ammontava a 13 (totale di 91 per 7 gare). Insomma, un aumento del 30% rispetto all’allenatore precedente: è anche la rottura dell’azione avversaria che ha permesso di ottenere alla Samp 3 clean sheets con l’ex Leicester in panchina.

Cattiveria agonistica, ma nella misura giusta: il dato dei cartellini gialli, infatti, non è allarmante, con il Doria che si posiziona a centro classifica a quota 30 ammonizioni rimediate (dietro al Bologna, 41). Per quanto riguarda il numero di contrasti, invece, la squadra di Ranieri finisce sul podio: terzo posto a pari merito con la Fiorentina (204), dietro solo ad Atalanta (206) e Udinese (207). Il blucerchiato che ne fa di più è Albin Ekdal (35).