Samp, senti Zampano: «Voglio restare a Pescara»

zampano pescara
© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino del Pescara, monitorato anche dalla Sampdoria in ottica mercato, chiude ad un possibile trasferimento: «Voglio restare a Pescara e conquistare la salvezza»

Uno dei problemi della Samp di quest’anno è senza dubbio quello dei terzini: sulla fascia sinistra, con l’arrivo di Pavlovic sembrava che le cose potessero migliorare, ma la lunga sosta cui è stato costretto il difensore dopo la partita con la Roma ha scombinato i piani di Giampaolo, che sembrava aver trovato l’assetto ideale con Regini al centro della difesa. La concomitante bocciatura di Dodô ha contribuito a promuovere Skriniar a titolare, dirottando il capitano blucerchiato sull’out sinistro. A destra, invece, dopo l’addio di De Silvestri in estate, l’onore e l’onere della titolarità sono andati a Jacopo Sala, giocatore volenteroso e disponibile, ma pur sempre adattato. Il giovane Pereira, invece, eccetto la buona prova contro il Torino, non ha mai convinto pienamente come aveva fatto all’inizio della scorsa stagione, quando era stato lanciato da Zenga.
SAMP? NO GRAZIE – Ed è per questo che la società blucerchiata si è cautelata monitorando il genovese Francesco Zampano, di proprietà del Pescara ma con un passato nelle giovanili doriane. La buona stagione del terzino sembrava aver convinto la Samp a fare un tentativo per riportarlo a casa, ma a porre un freno alle idee di Osti e Pradè è lo stesso giocatore, che ai microfoni di pescarasport24.it ha ribadito la sua volontà di non cambiare casacca a gennaio: «Sono del Pescara, voglio restare qui e conquistare la salvezza insieme ai miei compagni, è l’unica cosa che conta». Zampano ha poi dedicato due battute al fratello, che, in attesa di trovare squadra, sta completando il proprio periodo di convalescenza da un infortunio proprio a Bogliasco: «Mio fratello qui? Meglio di no, poi mi ruba il posto! Sta recuperando da un infortunio e si sta curando con la Sampdoria. Ha diverse richieste e a gennaio potrà scegliere la migliore».