Sampdoria, 3 motivi per cui non dare fiducia a Quagliarella – FOTO

Quagliarella Sampdoria Natale Di Francesco
© foto www.imagephotoagency.it

Quali sono i tre motivi per cui non dare fiducia a Quagliarella nella seconda parte di stagione della Sampdoria – FOTO

La prima parte di stagione di Fabio Quagliarella non è stata esaltante. Il capitano della Sampdoria ha collezionato solamente tre reti in quattordici presenze in Serie A, un bottino misero per il capocannoniere dello scorso campionato.

È giusto essere ottimisti e continuare ad aspettare il capitano? Dopo aver elencato le ragioni per cui dare fiducia a Quagliarella, sfoglia la gallery per scoprire i motivi contrari.

1. Età

Classe ’83, la carta d’identità parla da sola. È normale un calo fisiologico per un calciatore che si affaccia ai 37 anni e dal quale ci si aspetta il massimo in ogni partita.

2. Mercato

La Sampdoria necessita di rinforzi in avanti e la presenza di Quagliarella può risultare ingombrante in relazione ai possibili acquisti.

3. Rendimento

Ranieri ha dichiarato di non guardare i nomi, ma le caratteristiche dei calciatori. Se il capitano sta attraversando un periodo di forma non brillante, è giusto (ma anche per lui stesso) concedergli un po’ di riposo e garantire maggiore minutaggio ai colleghi di reparto.