Connettiti con noi

Focus

Ramirez, addio ad un passo: la parabola discendente con la Sampdoria

Pubblicato

su

Terminato anche questo campionato, sono ore di riflessione in casa Sampdoria: l’avventura di Gaston Ramirez è ai titoli di coda

La Sampdoria termina in bellezza il suo campionato, conquistando il nono posto in classifica e racimolando ben 52 punti, obiettivo fissato già parecchie settimane prima dall’ormai ex tecnico Claudio Ranieri. Un calciatore che è sicuro di non vestire la maglia blucerchiata nella prossima stagione di Serie A è Gaston Ramirez.

Cosa non ha funzionato nella seconda stagione con l’allenatore romano al timone è facile da capire. Al suo arrivo alla Sampdoria il tecnico ha trovato le macerie lasciate dalla gestione Eusebio Di Francesco dove Ramirez rappresentava una delle scelte per l’esterno di centrocampo. Così l’ha utilizzato Ranieri, avendo anche scarsa alternativa per il suo 4-4-2. Ramirez ha messo a segno sette gol, ha salvato la Sampdoria e ha scritto una delle sue migliori pagine in blucerchiato. Il tracollo, poi, un anno dopo. Dal mercato sono arrivate delle alternative più che valide per gli esterni (Antonio Candreva, Mikkel Damsgaard) è esploso Jakub Jankto e quindi si è trovato maggiormente chiuso. Anche in funzione di trequartista, posizione poco utilizzata dall’ex Leicester, ha comunque trovato concorrenza con Valerio Verre alla fine preferitogli.

Advertisement
Advertisement

News

Advertisement