Connettiti con noi

Hanno Detto

D’Aversa: «Atalanta, siamo pronti. Arbitri? Stiamo tranquilli»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Roberto D’Aversa analizza alla vigilia del match contro l’Atalanta la sfida in programma tra le mura del Ferraris: le parole del tecnico della Sampdoria

Roberto D’Aversa ha analizzato, alla vigilia del match contro l’Atalanta, la sfida in programma tra le mura del Ferraris. Le parole del tecnico della Sampdoria.

VITTORIA«La vittoria con lo Spezia è stata importante per la classifica, adesso più consona alle nostre qualità. I ragazzi hanno fatto quello che avevo chiesto, con atteggiamento giusto e spirito di sacrificio. Il dispiacere di aver preso la rete alla fine, dove magari anche con la situazione di Bereszynski il risultato poteva essere più ampio. Anche nelle difficoltà i ragazzi hanno avuto l’atteggiamento giusto».

AVVERSARIO «L’Atalanta è una squadra forte sotto tutti i punti di vista, allenata da un grandissimo allenatore. Non è una formazione in difficoltà, anzi: dobbiamo affrontare la partita vogliosi e determinati, sapendo di avere di fronte una delle migliori squadre del campionato».

GASPERINI«La presenza dell’allenatore può incidere nel lavoro settimanale. Nell’ultimo turno ci sono state tante espulsioni, bisogna stare tutti un po’ più tranquilli. Ci vuole buon senso, va capito che noi allenatori viviamo situazioni particolari. C’è Rocchi che ha dato una linea guida e dobbiamo calmarci un po tutti quanti».

SITUAZIONE – «I tre punti ti portano a lavorare con entusiasmo. È l’aspetto mentale che ti porta a dare qualcosa in più negli allenamenti. Mancherà lo squalificato Bereszynski, abbiamo ancora qualche infortunato, però contro squadre come l’Atalanta sarà fondamentale essere pronti mentalmente nei duelli. La Sud ripopolata? L’importanza del pubblico è fondamentale, rivedere la Gradinata piena dà sensazioni positive ma la cosa che conta di più è vederla festeggiare a fine gara».