Sampdoria-Atalanta, Gasperini: «Il campo di Genova è sempre difficile»

gasperini
© foto www.imagephotoagency.it

Gian Piero Gasperini in conferenza stampa: l’entusiasmo dopo la Juventus non deve lasciare spazio a una partita disattenta contro la Sampdoria

Gian Piero Gasperini presenta, in conferenza stampa, la partita che l’Atalanta dovrà giocare contro la Sampdoria. Il tecnico nerazzurro conosce molto bene il campo dello stadio “Ferraris” di Genova, luogo di tante battaglie da lui disputate come allenatore dei rossoblù. Il passato però sembra dimenticato, si pensa solo a come battere la Sampdoria. L’obiettivo, non nascosto da Gasperini, è quello di riprendere il cammino che si era intrapreso con Napoli e Juventus, ricordandosi che l’avversario non è affatto da sottovalutare. L’Atalanta potrà contare sul Papu Gomez, coadiuvato da Petagna e da Ilicic, che alla Sampdoria sarebbe potuto arrivare.

La ricetta per battere la Sampdoria è quella di giocare come contro le ultime due avversarie: Fiorentina e Juventus. Il ciclo di gare fondamentali comincia proprio al “Ferraris”: «Per noi comincia un altro ciclo di partite importante ma dobbiamo pensare a una gara per volta. La Sampdoria, a parte l’ultima gara con l’Udinese, è partita bene in campionato e il campo di Genova è sempre difficile. Nelle prossime giornate affronteremo squadre a cui siamo vicini in classifica e il nostro campionato passerà anche da queste partite. Ci eravamo lasciati con l’entusiasmo per la gara con la Juventus e abbiamo voglia di riprendere. Dobbiamo ritrovare subito la giusta concentrazione perché è una partita importante per noi, che sentiamo molto» ha dichiarato in conferenza stampa, come riporta il sito ufficiale della squadra nerazzurra.