Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa D’Aversa: «Sei punti regalati al Cagliari. Sampdoria, ora rifletti»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa D’Aversa: le dichiarazioni dell’allenatore blucerchiato al termine di Sampdoria-Cagliari

(Alessio Eremita, inviato al Ferraris) – Roberto D’Aversa, allenatore della Sampdoria, interviene in conferenza stampa per parlare della bruciante sconfitta incassata al Ferraris contro il Cagliari. Ecco le sue dichiarazioni.

SCONFITTA – «Nel primo tempo, dopo il vantaggio, abbiamo avuto cinque occasioni per aumentare il bottino. In Serie A bisogna sfruttare le occasioni, non siamo stati bravi. Poi un singolo episodio, l’infortunio di Yoshida e il giallo a Ekdal, complica tutto. Basta un niente per far cambiare una partita. Il Cagliari nel secondo tempo ha avuto più voglia di noi e ha portato a casa il risultato. Analizzeremo tutti gli errori con calma e penseremo alla trasferta di Napoli».

CLASSIFICA – «Oggi potevamo allontanarci ancor più dal Cagliari e invece abbiamo dato sei punti a una squadra in difficoltà. Le uniche vittorie le ha fatte con noi, questo fatto deve farci riflettere. Siamo responsabili di quanto successo. La classifica ora non conta nulla, la guarderemo alla fine. Noi dobbiamo pensare solo a fare risultato pieno».

FERRARI – «Gli ho detto di spostarsi centralmente quando Yoshida è stato costretto al cambio. Non credo che l’avvicendamento tra Ferrari e Dragusin abbia condizionato la partita. Non va trovato un solo responsabile per questa sconfitta».

QUAGLIARELLA – «La partita va analizzata nel complesso della squadra. Quando gli attaccanti non fanno gol, la responsabilità è sempre loro. Non dimentichiamoci che a disposizione ho Caputo e Gabbiadini. Ma pensiamo anche ai pochi palloni che gli sono arrivati».

Advertisement

News

Advertisement