Connettiti con noi

Focus

Sampdoria, da Dragusin a Sensi: i prestiti che non hanno convinto

Pubblicato

su

Da inizio stagione sono tanti i giocatori arrivati in prestito che non hanno convinto: dalla meteora Ihattaren a Sensi

Il campionato 2021/22 sta volgendo al termine e si possono cominciare a tirare le somme. Se si guarda ai giocatori che la Sampdoria ha preso in prestito, sia nel mercato estivo che in quello di riparazione, sono tanti quelli che non hanno convinto pienamente. Alcuni di questi da Dragusin a Ciervo hanno anche già cambiato casacca.

Partendo da Ciervo, arrivato dalla Roma, dopo l’esordio nel ko con il Napoli, ha trovato spazio solo dodici volte e ha messo a segno due assist prima di passare al Sassuolo. Radu Dragusin ha disputato 15 partite con alterna fortuna e a gennaio è stato girato alla Salernitana, interrompendo il prestito con la Juventus. Il peggiore di tutti è stato Mohamed Ihattaren, vera meteora in blucerchiato. Passando ai calciatori arrivati nel mercato di gennaio, sono tre quelli che non hanno convinto pienamente: Vladyslav Supryaga, che per il momento ha visto il campo solo mezz’ora contro il Sassuolo; Giangiacomo Magnani, tre presenze fino a oggi; Stefano Sensi che purtroppo è partito con lo sprint per poi appiattirsi, vittima un po’ del contesto e un po’ dei continui problemi fisici e di condizione.