Connettiti con noi

Avversari

Capitano Cus Ancona: «Sampdoria Futsal costruita per vincere. Squadra da battere»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Vigilia di campionato per la Sampdoria Futsal che sfiderà domani alle 16 il Cus Ancona: le parole del capitano marchigiano Belloni

Marco Belloni, capitano del Cus Ancona, ha parlato alla vigilia della prossima gara di campionato che vedrà gli universitari affrontare la Sampdoria Futsal. Le sue dichiarazioni a anconatoday.it.

SAMPDORIA FUTSAL«La Sampdoria è una squadra costruita per vincere il campionato e tornare in serie A1, nelle prime due giornate ha rimediato altrettante sconfitte ma questa è una squadra di talento destinata a risalire la classifica. Quando sono usciti i calendari sapevamo benissimo che questa di Genova sarebbe stata una trasferta lunga e quanto mai difficile proprio per il valore della formazione ligure. Il fatto che la Sampdoria abbia perso le prime due gare di campionato, peraltro con squadre destinate a lottare per i primi posti, non deve trarre in inganno e soprattutto dare adito a facili allusioni. Andremo a giocare contro una squadra dotata di ottimi elementi, tutti di categoria superiore, che forse stentano a trovare la giusta amalgama, ma quando l’obiettivo sarà raggiunto la Sampdoria sarà la squadra da battere. Rispetto allo scorso anno sono cambiati tanti giocatori, ci può stare un periodo di adattamento alla categoria».

MOMENTO ANCONA«La vittoria ottenuta contro il Villorba ha fatto ritornare il sorriso, dopo lo scivolone rimediato all’esordio con il Città di Massa. La voglia di fare bene è davvero tanta, ma resta il fatto che alcune pedine non sono al meglio della condizione, però dobbiamo stringere i denti gettando il cuore oltre all’ostacolo. Per il Cus Ancona si tratta di una partita storica contro un avversario di valore. A Genova farà caldo, tanto rispetto per questa Sampdoria ma noi giocheremo a testa alta senza alcun timore».

PUBBLICO GENOVA«Questo è un fattore che dobbiamo tenere in considerazione, anche se molti miei compagni di squadra hanno già provato questo tipo di esperienza, ovvero quella di giocare con il tifo sugli spalti. E’ chiaro che la Sampdoria potrà su questo aspetto ma è anche vero che se la partita dovesse prendere una certa piega, anche noi potremo trovare forze ulteriori per tenere testa a questa formazione».