Connettiti con noi

Gli Ex

Sampdoria, l’ex Accardi esulta: «Empoli? Lavoro incredibile. Per il futuro…»

Federico Carrara

Pubblicato

su

Pietro Accardi, ex giocatore della Sampdoria e ds dell’Empoli appena promosso in Serie A, ha rilasciato alcune dichiarazioni

Pietro Accardi, ex giocatore della Sampdoria e ds dell’Empoli appena promosso in Serie A, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Le sue parole dopo la vittoria contro il Cosenza.

PROMOZIONE – «Difficile spiegare l’emozione che sto provando dentro, sono stati due anni durissimi e lunghissimi perché si tratta di due campionati in uno in cui i ragazzi hanno staccato solo 15 giorni in estate e sono stati bravissimi. Credo che il merito sia di una famiglia che si è voluta bene fin dall’inizio, ha saputo soffrire. Qualcuno aveva dipinto lo scorso campionato come fallimentare, ma abbiamo posto le basi per dimostrare oggi chi siamo. Non dobbiamo mai scordarci che non è semplice o scontato vincere un campionato e noi negli ultimi quattro anni abbiamo vinto due volte su tre, una volta siamo andati ai play off e abbiamo fatto una stagione in Serie A. Credo che il percorso dell’Empoli sia positivo e straordinario».

DIONISI – «È stato fondamentale per questa squadra, conoscevamo i valori dei singoli giocatori e sapevamo che attraverso il suo lavoro e la sua competenza potesse farli uscire. Lo abbiamo voluto fin da subito, ricorderete le vicende per portarlo a Empoli, è un grande allenatore, un predestinato, ed è anche un grande uomo. Si merita questo successo e spero di averlo ancora a lungo qui ad Empoli. Più che sperare alla promozione avevamo voglia di rivalsa, l’ho vista negli occhi di tutti i giocatori, e abbiamo coltivato un sogno passo dopo passo grazie al lavoro di tutti dai calciatori che scendono in campo fino a tutti coloro che lavorano dietro le quinte portando avanti una macchina grandissima. Loro hanno messo nelle migliori condizioni questi ragazzi di esprimersi al meglio».

CRITICHE – «Per me è una gioia immensa, quando si hanno dei ruoli di estrema responsabilità è normale essere soggetti a critiche quando le cose non vanno bene. Io ho sempre voluto dimostrare, principalmente a me stesso, di non andare dietro alle chiacchiere o i giudizi negativi, ho sempre seguito la mia passione per questo sport e questo lavoro e vedere questo tipo di risultato, straordinario, è fantastico».

FUTURO – «Noi pensiamo a goderci questa promozione e poi parleremo del futuro quando sarà il momento. Io sono a scadenza di contratto, non ho ricevuto alcuna offerta da nessun club Empoli compreso. Vedremo cosa succederà, ma non mi sto preoccupando di questo voglio solo godermi questa festa».

Advertisement