Sampdoria, febbraio di fuoco: quattro scontri diretti per l’Europa

Sampdoria Quagliarella
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, a febbraio sei padrona del tuo destino: Nel giro di un mese i blucerchiati sfideranno tutte le inseguitrici al sesto posto

La Sampdoria ha finalmente ripreso a correre dopo un dicembre nero: le vittorie contro Fiorentina e Roma, unite al pareggio ottenuto al “Ferraris” proprio contro i giallorossi, hanno sospinto la squadra di Giampaolo in classifica, facendola tornare grande protagonista della Serie A. Adesso l’obbligo per Quagliarella e compagni è quello di lottare fino alla fine per il sesto posto, dato che i blucerchiati, a più di metà del campionato, si trovano ancora a difendere la preziosa posizione conquistata nella prima parte di stagione.

In questo senso, potrebbe essere davvero decisivo il prossimo mese: fra 4 febbraio e 4 marzo, infatti, la Sampdoria sfiderà tutte le inseguitrici, e potrà dunque farsi padrona del proprio destino: sabato alle 18 arriverà infatti a Genova il Torino di Mazzarri, reuce da 7 punti in 3 gare e distante 5 punti dai blucerchiati. Il 18 febbraio invece la Sampdoria farà visita al Milan a San Siro, partita fondamentale perché i rossoneri sono la principale inseguitrice della banda di Giampaolo – 3 i punti di differenza in questo momento.

Successivamente, il 25 febbraio ospite al “Ferraris” sarà la sorprendente Udinese di Massimo Oddo, che all’andata strapazzò i blucerchiati con Del Neri in panchina: in questo momento i friulani veleggiano a quota 32 punti, a 5 lunghezze dalla Samp. Infine, il 4 marzo sarà la volta dell’Atalanta, che il Doria affronterà a Bergamo: contro la truppa di Gasperini, che in questo momento si colloca a 4 lunghezze dalla Samp – 33 punti – si concluderà dunque un mini girone di ferro, un girone che, se la Samp continuerà a giocare come nelle ultime tre partite, potrebbe a marzo fornire un’importante vista sull’Europa.