Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria, Thorsby portavoce: «Ambiente? Non abbiamo molto tempo»

Pubblicato

su

Il centrocampista della Sampdoria, Morten Thorsby, è stato ospite di Football Daily per parlare di ambiente: l’impegno continua

Morten Thorsby sta diventando un simbolo internazionale per il suo impegno per l’ambiente: il centrocampista della Sampdoria è stato ospite di Football Daily, proprio per parlare della questione. Le sue dichiarazioni.

IMPEGNO CALCIO – «Con questa influenza in tutto il mondo, la famiglia del calcio globale, 3,5 miliardi di persone attraverso lingue, culture, è uno dei più grandi fenomeni sociali del nostro tempo. Quindi il calcio essere con noi e avere una posizione sarebbe decisivo fattore che ci permette di raggiungere i nostri obiettivi. Sappiamo tutti l’importanza dell’incontro a Glasgow (la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici). Ho pensato che fosse un buon momento per diffondere la consapevolezza sui veri obiettivi di laurea ed è importante che prestiamo attenzione alla risoluzione della crisi climatica».

IL NUMERO DUE – «Il n. 2 si riferisce all’obiettivo primario dell’accordo di Parigi di limitare il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2°C. Naturalmente c’è già un obiettivo 1.5C che è ancora più ambizioso, che penso che dovremmo supportare e a cui dovremmo mirare pienamente, ma mettere 1.5 su una maglia da calcio è piuttosto difficile, quindi ho deciso di sceglierne due, che è uno dei obiettivi più importanti».

BELLERIN E FONDAZIONE «Hector Bellerin ha fatto tante cose belle anche in questo campo, abbiamo parlato in un podcast e ci siamo supportati a vicenda nelle nostre iniziative. Ho lanciato la mia fondazione ‘We Play Green’ e vogliamo anche attirare altri ambasciatori nel calcio, giocatori che vogliono parlare di questo e lavoriamo con squadre di calcio e tifosi per creare il cambiamento verde necessario nella famiglia del calcio globale».