Connettiti con noi

News

Sampdoria, il caro prezzi non aiuta: il Ferraris lasciato agli interisti

Pubblicato

su

Oltre alla campagna della tifoseria organizzata contro l’affluenza allo stadio c’è il caro prezzi a frenare i sostenitori blucerchiati: le cifre

Da un lato la campagna dei gruppi della Sud (“Tutti o nessuno”) e dall’altra parte il caro prezzi: sono questi i due fattori che stanno spingendo i tifosi della Sampdoria a disertare lo stadio. Con tutta probabilità, in occasione del match contro l’Inter, il Ferraris, sarà occupato largamente da tifosi nerazzurri.

La scelta dei tifosi della Sampdoria di disertare lo stadio è in continuità con quanto fatto dall’inizio della pandemia. Torneranno quando sarà possibile farlo alla vecchia maniera. Chi invece ha deciso di entrare e acquistare il biglietto si è visto costretto a spendere un prezzo mediamente doppio rispetto a quello che incideva la singola partita nell’ultima stagione incominciata regolarmente, come riporta La Repubblica. Cifre tutt’altro che popolari che scoraggiano una larga fetta di tifosi (20€ le due gradinate, 40€ i distinti).