La storia di Bruno Fernandes: «È riuscito a cavarsela con 50 euro»

bruno fernandes sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Le origini dell’ex trequartista della Sampdoria Bruno Fernandes: «Era un combattente ed è riuscito a cavarsela»

È difficile pensare che Bruno Fernandes sia nato difensore. Ma è proprio così. L’ex allenatore del trequartista del Manchester United, Antonio Peres, racconta a FourFourTwo le sue origini: «Stavamo valutando i giocatori, dove potevano produrre di più, in quali posizioni avrebbero dovuto giocare, come facciamo all’inizio di ogni stagione. Se avessimo avuto un numero 10 nella nostra squadra forse Bruno non si sarebbe spostato. Ma non l’avevamo e ha colto l’occasione. È stato un successo immediato e ha segnato in quasi tutte le partite».

«Bruno ha impostato il livello molto alto per tutti gli altri. Ha sempre lavorato sodo anche da solo dopo l’allenamento, provando calci di punizione e facendo esercitazioni. Sebbene fosse giovane aveva le doti di leadership. Aveva una buona comunicazione con la squadra e parlava già con gli altri giocatori. Prima di partire per Novara sua madre gli ha messo 50 € in tasca, nel caso in cui avesse bisogno di comprare qualcosa. Era il massimo che potesse dargli in quel momento. Ma è comunque riuscito a cavarsela, è un combattente».