Connettiti con noi

Gli Ex

Sampdoria Dinastia Battara, Massimo: «Il mio dna è blucerchiato» – VIDEO

Pubblicato

su

La Sampdoria ha realizzato una mini serie su tre generazioni di portieri blucerchiati: le parole di Massimo Battara – VIDEO

La Sampdoria ha voluto narrare tre generazioni di estremi difensori con una miniserie: Dinastia Battara. Oggi è il turno della puntata di Massimo Battara, nella serie soprannominato “l’azzurro“. Le sue parole.

PAPAPORTIERE – «I ricordi di mio papà portiere sono in bianco e nero. Lo andavo a vedere a Marassi con mia mamma la domenica ed io ero contento di vederlo in mezzo al campo. Si mangiava pane e calcio, lo vedevo nelle figurine».

RICORDI – «I figli dei calciatori andavano insieme al campo, mi ricordo di quando giocavo con Benetti e Morini, era una bellissima cosa. Giornate splendide»

SAMPDORIA– «Il mio dna è blucerchiato, ho sempre seguito la Samp anche quando giocavo al sud. Sono stato male quando abbiamo perso la finale a Wembley»

PREPARATORE – «Ho girato il mondo allenando portieri che mi hanno dato soddisfazione. Sono diventato preparatore dei portieri perchè mi sento di avere esperienza in questo campo».