Sampdoria, non mollare ora: a Ferrara per l’ottavo posto

© foto Valentina Martini

La Sampdoria ha ancora qualcosa da chiedere a questo campionato: vincere a Ferrara potrebbe voler dire essere testa di serie nel tabellone della prossima Coppa Italia

Il campionato della Sampdoria, per quanto riguarda la qualificazione europea, è ormai concluso, ma l’ultima partita della stagione, che si giocherà domenica alle 18 in casa della Spal, è comunque un match delicato che andrà affrontato con la massima concentrazione, per almeno due motivi: il primo è che oltre al timore di vedere la classica Sampdoria da trasferta, spesso remissiva e rinunciataria, andare a Ferrara solo per onorare l’impegno potrebbe significare rimediare l’ennesima figuraccia lontano dal “Ferraris” in questa stagione, soprattutto contro una formazione, come quella di Semplici, che si gioca ancora la salvezza. Il secondo è dato dal fatto che vincere significherebbe – in caso di vittoria del Milan contro la Fiorentina – agganciare e superare per via degli scontri diretti la Viola, aggiudicandosi così l’ottavo posto che vale una posizione da testa di serie nel tabellone di Coppa Italia della prossima stagione. Infine, anche se ciò non riguarda direttamente la Samp, vincere contro la Spal, oltre a lasciare il sorriso sulle labbra ai tifosi doriani, significherebbe dare un piccolo aiuto all’ex tecnico doriano Walter Zenga, che con il suo Crotone affronterà il Napoli al “San Paolo” alla ricerca di una seconda miracolosa salvezza. Insomma i motivi per fare bene, anche senza aver più l’obiettivo europeo da inseguire, ci saranno. Starà ai blucerchiati che scenderanno in campo giocare senza avere la testa altrove, chi al Mondiale, chi alle prossime vacanze.

Articolo precedente
garrone sampdoriaGarrone a tutto tondo: dalla retrocessione alla gestione Ferrero
Prossimo articolo
giampaolo sampdoriaFerrero lo conferma, Giampaolo chiede chiarezza: il nodo è il mercato