Sampdoria, Osti: «Keita in arrivo. Candreva ci piace molto»

osti sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Osti ha parlato prima del match contro la Juventus: le dichiarazioni del direttore sportivo della Sampdoria

Carlo Osti, direttore sportivo della Sampdoria, ha parlato ai microfoni di Sky Sport prima del match contro la Juventus.

PARTITA – «A parte che della mia Juventus sono rimaste solo le maglie bianconere e la famiglia Agnelli. Platini capitò in camera con me, per me era un mito e quindi gli chiesi se potevo usufruire del bagno e quindi lui voleva venire in camera con me perché usufruiva di tutti i confort. Mi ricordo quella partita perché perdemmo proprio contro la Sampdoria con il gol di Ferron».

QUAGLIARELLA OUT – «Ranieri fa le sue scelte. Ha scelto di lasciare in panchina Quagliarella, per optare per una squadra con maggiore densità a centrocampo. Giochiamo come abbiamo giocato l’anno scorso per coprire meglio gli spazi. La partita è lunga e ci sarà spazio per tutti».

KEITA – «Ci sono da definire alcune cose. Questa settimana arriverà sicuramente, non so il giorno».

CANDREVA – «Ci piace moltissimo, non solo però alla Sampdoria. Sarà il ragazzo, con il suo agente, a scegliere la destinazione più opportuna. Saremo contenti di poterlo abbracciare. A centrocampo l’interessamento per Candreva rallenta Marin, un esterno. Bisogna capire cosa faremo sugli esterni. Per il centrocampista centrale stiamo valutando diversi profili, tutto ruota attorno agli esterni».