Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria Primavera, Polli: «Vivo per il gol. Ecco a chi mi ispiro»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Sampdoria Primavera, Polli si racconta: gli inizi, il passaggio in blucerchiato, la voglia di arrivare in Serie A

Luca Polli, uno degli arieti della Sampdoria Primavera di mister Felice Tufano, si racconta ai microfoni ufficiali del club. Le sue parole.

PASSATO E PRESENTE – «Ho iniziato nella Virtus Bolzano e poi a 13 anni ho partecipato ai giovanissimi con il Sud Tirolo. Sono un attaccante fisico che ama giocare per la squadra, che ama correre, ho buona tecnica. Ho giocato da terzino e mediano, poi quando sono diventato professionista sono diventato attaccante. Mi piace giocare la palla, fare gol, vivo per segnare. Devo migliorare il piede mancino, che è debole, il colpo di testa e l’attacco alla porta».

QUAGLIARELLA«Un giocatore che a cui mi ispiro è Fabio Quagliarella per la grinta, l’appartenenza alla maglia, la determinazione e i gol. Qualche volta andiamo a fare le amichevoli con loro ed è sempre bello. Sono felice di essere alla Sampdoria, ma a causa della pandemia non siamo riusciti ad avere continuità in campionato. Ma sono cresciuto molto».

TUFANO – «Tufano? Esige tanto da noi, ci dà altrettanto e vuole tirare fuori il meglio da noi. Il gruppo si sta formando e crescendo, non abbiamo iniziato bene ma possiamo dare il massimo e fare bene».

GOL ALL’ESORDIO«Gol? Emozione unica, un gol contro il Napoli soprattutto perché arrivato con il mio piede debole, il mancino. Mi ha dato fiducia».

Advertisement

News

Advertisement