Connettiti con noi

Focus

Sampdoria Primavera: top e flop del campionato 2021/22

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

La Sampdoria Primavera chiude il 2021 al decimo posto della classifica: ecco i top e i flop della formazione allenata da Felice Tufano

La Sampdoria Primavera ha detto addio al 2021 con una convincente vittoria sul Verona, dopo ben tre sconfitte consecutive incassate contro Roma, Milan e Sassuolo. La classifica dice decimo posto con 19 punti all’attivo, con il sogno playoff più vivo che mai. L’obiettivo dei blucerchiati allenati da Felice Tufano è quello di ripetere la splendida stagione 2020/21 e qualificarsi alle Final Six di giugno, che decreteranno la squadra campione d’Italia. Trascorse quattordici giornate di campionato, ecco i top e i flop della formazione doriana.


Sampdoria Primavera 2021/22: i blucerchiati top

Ivan Saio 7,5 – Il portiere è tornato in grande stile dopo aver saltato le prime partite della stagione per infortunio. Dodici reti subite in otto partite, con due clean sheet realizzati, ma i numeri non rendono onore al classe 2002 che ha sfoggiato parate decisive in ogni gara disputata.

Luigi Aquino 7,5 – Il capitano con il vizio del gol. È legittimo ammettere che nessuno si sarebbe atteso un rendimento simile dal diciannovenne campano, capace di guidare la difesa con autorevolezza ed esaltare il proprio senso di leadership all’interno dello spogliatoio. È il capocannoniere della Sampdoria insieme a Lorenzo Di Stefano.

Marco Somma 7 – A referto un gol e un assist, ma chi ha potuto osservare da vicino l’esterno destro è sicuramente rimasto colpito dalle qualità mostrate sulla fascia. Corsa, grinta e sacrificio: molte azioni da gol create dai blucerchiati sono nate dai suoi piedi. Il classe 2002 ha concluso gran parte delle partite coi crampi, una chiara testimonianza del dispendio di energie nell’arco dei novanta minuti.

Flavio Paoletti 6,5 – Il centrocampista classe 2003 si è tolto due volte la soddisfazione della rete personale. È uno degli inamovibili di Felice Tufano perché in grado di mantenere la posizione in entrambe le fasi di gioco e supportare la manovra offensiva.

Daniele Montevago 6,5 – Il giovane attaccante palermitano ha segnato tre gol nelle ultime sei partite, dopo un avvio di campionato a rilento. Ora il classe 2003 ha ingranato ed è migliorato notevolmente nel collettivo, controllando numerosi palloni in avanti e facendo leva sull’imponente fisicità.


Sampdoria Primavera 2021/22: i blucerchiati flop

Luca Polli 5,5 – L’inizio è stato ottimo, poi col trascorrere delle giornate l’attaccante ha subito un’involuzione inaspettata. L’allenatore non lo ha mai risparmiato, seppur centellinandone il suo impiego nelle ultime partite, ma serve più convinzione sotto porta.

Niccolò Bianchi 5,5 – Soltanto cinque presenze tra campionato e Coppa Italia per il centrocampista, che sembra accontentarsi del compitino. Forse per paura di non sbagliare troppo, compromettendo così la propria posizione nelle gerarchie del mister.

Niccolò Samotti 5,5 – Il centrale difensivo classe 2003 ha vissuto una prima parte di stagione altalenante. Utilizzato con costanza fino alla settima giornata, all’ottava è stato espulso e per quattro partite ha assistito alle prestazioni dei compagni direttamente dalla panchina. La sufficienza è lì, a portata di mano, ma occorreranno maggiori continuità e rendimento.

Advertisement

News

Advertisement