Torreira sfida la Roma: «Volevo solo la Samp. Schick? Lo abbraccerò»

Torreira Sampdoria
© foto Valentina Martini

Torreira analizza il prossimo incontro con la Roma, lontano questa volta dalle voci di mercato: poi il rinnovo con la Sampdoria e le ambizioni del gruppo

Dopo tanti tira e molla, Lucas Torreira è rimasto alla Sampdoria. Grazie a un rinnovo del contratto arrivato quasi all’improvviso, la dirigenza blucerchiata ha blindato uno dei centrocampisti migliori della Serie A per rendimento. Adesso è giunto il momento di confermare le pretese sul campo, proprio come l’anno scorso, e mettere alle corde una Roma che lo ha tentato per diverse settimane: «Ho vissuto quel periodo con tranquillità, perché ero in Uruguay con la mia famiglia. Sentivo che si parlava di Roma e di altre società. La mia priorità era il rinnovo con la Samp e sono molto contento di esser rimasto qui, La Roma sicuramente è una prospettiva importante per un ragazzo di 21 anni come me. Il discorso vale anche per altri grandi club che ci sono in Italia o anche in Europa. Comunque – ammette Torreira alle colonne del Messaggero, adesso la mia testa è solo alla Sampdoria».

Tornando al calcio giocato, la squadra doriana promette bene: «Siamo una squadra con tanti giocatori nuovi, abbiamo bisogno di tempo per conoscerci al meglio. Volevamo partire subito forte e questi sei punti ci permettono di proseguire su questa strada con tranquillità. Sarà una partita molto dura, ma importante per il nostro futuro. Esattamente un anno fa, ci presentavamo all’Olimpico dopo aver vinto le prime due partite. A quella sconfitta, rocambolesca, ne seguirono altre tre e poi fu difficile uscire da periodo complicato». La battuta conclusiva è dedicata a Patrik Schick, ora giallorosso: «Sicuramente lo abbraccerò, ho un bel rapporto con lui. Non so se giocherà, spero di no. In ogni caso ci saluteremo con affetto. La Roma è sempre tra le più forti d’Italia, non la ritengo inferiore a Juventus e Napoli. Giocano sempre per vincere ma, in vista di sabato, noi ci stiamo preparando per fare altrettanto. Possiamo contare su un gruppo dove tutti, dai titolari alle riserve, hanno carattere e mentalità. Stimo De Rossi, è un grande giocatore che seguo sempre con attenzione per poter imparare qualcosa».

Articolo precedente
Ramirez SampdoriaGli stipendi dei giocatori della Sampdoria
Prossimo articolo
Sampdoria SilvestreSampdoria, occhio alla difesa: così si ferma la Roma