Sampdoria, rompi il tabù: la Lazio è una bestia nera

Lazio-Sampdoria Lulic
© foto www.imagephotoagency.it

Domenica la Sampdoria è attesa da un vero e proprio banco di prova: la Lazio all'”Olimpico” è sempre stata un avversario insormontabile (o quasi)

La vittoria guadagnata all’ultimo secondo contro il Bologna dovrà servire, per la Sampdoria, da iniezione di entusiasmo e fiducia nei propri mezzi per affrontare una delle trasferte più ostiche dell’intera stagione, quella di Roma contro la Lazio. Una partita già per sé difficile date le grandi qualità dei biancocelesti, ma che si connota di ulteriori complicazioni se si va a guardare lo storico dei confronti fra le due squadre.

Su un totale di 111 incontri ufficiali, infatti, le vittorie della squadra romana sono ben 49 contro le 27 blucerchiate, a fronte di 35 pareggi. Le cose si fanno però ben più allarmanti se passiamo a considerare le partite di Serie A giocate all'”Olimpico“: in questo caso, infatti, su un totale di 51 precedenti, le vittorie casalinghe sono addirittura 30 contro le sole 8 degli ospiti; 13 invece i pareggi. L’ultima vittoria doriana risale al lontano 2004/05, quando i gol di Kutuzov e di Flachi permisero alla squadra allenata da Novellino di espugnare l'”Olimpico”, rendendo inutile la rete di Rocchi. Insomma, la tradizione è tutta a favore della Lazio, anche se già quest’anno i blucerchiati sono riusciti a violare un terreno storicamente ostico, il “Franchi” di Firenze. Portare via uno o tre punti da Roma significherebbe rientrare a pieno titolo e con pieno merito nella lotta per il settimo e, perché no, sesto posto.