Sampdoria-Sassuolo, arbitra Gavillucci: sorridono solo i neroverdi

Di Paolo Manganiello moviola
© foto www.imagephotoagency.it

Le designazioni della 17° giornata di andata di Serie A: Sampdoria-Sassuolo affidata a Claudio Gavillucci di Latina

Smaltita la delusione per l’eliminazione dalla Coppa Italia, per la Sampdoria è nuovamente tempo di pensare al campionato: domenica pomeriggio arriverà il Sassuolo di Iachini, una partita che si preannuncia complicata perché i blucerchiati hanno speso molte energie a Firenze e perché i neroverdi faranno di tutto per conseguire una vittoria che li allontanerebbe dai bassifondi della classifica. Per dirigere l’incontro è stato designato il Signor Gavillucci, che sarà coadiuvato dai Signori Ranghetti e Zappatore in qualità di assistenti. Quarto uomo sarà il Signor Baroni, mentre Var e Avar saranno i ruoli ricoperti dai Signori Tagliavento e Paganessi.

Per quanto riguarda la Sampdoria, quest’anno si tratta della prima partita diretta dal fischietto di Latina. Non così per il Sassuolo, che a settembre ha vinto a Cagliari per 0-1 proprio con Gavillucci in qualità di arbitro centrale. Va notato, in particolare, che Gavillucci è un arbitro molto severo: in 7 partite dirette in Serie A quest’anno, il direttore di gara laziale ha estratto ben 31 cartellini gialli e, in 2 partite di Coppa Italia, le ammonizioni comminate sono state ben 10. La Sampdoria non può certamente dirsi fortunata con Gavillucci: su 4 precedenti sono arrivati infatti 2 pareggi e 2 sconfitte – ultima gara lo 0-0 con l’Udinese dello scorso anno al “Ferraris” -, mentre il Sassuolo può sorridere: su 13 precedenti, i neroverdi hanno vinto ben 7 volte, pareggiando 3 volte e perdendo 3 volte. Insomma, una designazione che piacerà certamente di più agli emiliani, anche se poi sarà il campo l’ultimo e supremo giudice.