Connettiti con noi

Esclusive

SN24 – Novellino: «Sampdoria Women sogno nel cassetto. Tarenzi capitano vero»

Pubblicato

su

Esclusiva SampNews24 – Debora Novellino racconta la prima stagione vissuta in Serie A Femminile con la Sampdoria Women

La Sampdoria Women non smette di stupire. Al primo anno di Serie A Femminile, le blucerchiate di Antonio Cincotta sono andate oltre ogni più rosea aspettativa conquistando il sesto posto in classifica, appena dietro le big, e i quarti di finale di Coppa Italia. Numeri da urlo che esaltano le prestazioni di un gruppo formato nell’estate scorsa. Al suo interno spicca la presenza di Debora Novellino, difensore classe ’97 che ha deciso di sposare la causa blucerchiata dopo sette anni di militanza nella Pink Bari. Figlia e nipote d’arte (lo zio è l’ex allenatore della Sampdoria, Walter), la talentuosa calciatrice si è raccontata in esclusiva ai microfoni di sampnews24.com.

OBIETTIVO SALVEZZA E SESTO POSTO – «È un sogno per noi, nessuno credeva nel nostro piccolo gruppo formato dal nulla, invece ci ritroviamo al sesto posto in classifica. Ma c’è ancora tanto da fare, vogliamo ottenere la salvezza il prima possibile».

SOCIETA’ – «Abbiamo una società e uno staff che ha sempre creduto in noi, ognuno con le proprie competenze ci ha insegnato qualcosa. Non hanno mai perso di vista nessuna componente della nostra squadra e hanno fatto sì che il meglio di noi venisse fuori. Personalmente, mi hanno aiutata molto nella gestione dei miei piccoli infortuni e mi hanno sempre resa partecipe: li ringrazio molto per questo. La nostra forza è il gruppo: abbiamo una squadra unita sotto tutti i punti di vista, sia dentro che fuori al campo. E insieme ci divertiamo molto».

MERCATO – «Il mercato è stato molto fondamentale per far sì che si creasse una squadra con valori tecnici e personali: non molliamo mai!».

ESPERIENZA A BARI – «Bari per me è stata il mio punto di riferimento per molti anni, lì sono cresciuta molto e non dimenticherò mai da dove sono partita. Lascio un pezzo di cuore, e non finirò mai di ringraziare la Pink per tutte le possibilità che mi ha dato, e le mie ex compagne che mi hanno aiutata per far sì che uno dei miei sogni si realizzasse».

SAMPDORIA – «La Sampdoria è la mia nuova casa, qui non mi manca nulla, tutti sono sempre pronti ad aiutarmi. È la mia prima esperienza lontana da casa, e quando mi mancano la mia terra, la mia famiglia e i miei affetti, tutti sono sempre pronti a risollevare il mio umore. Spero e penso di fare lo stesso per loro, con la solarità del sud che mi contraddistingue e porto sempre con me. Spero di dare il meglio per non far mancare mai nulla a nessuno».

ZIO WALTER – «Per me la Samp era come se fosse un sogno nel cassetto, ho visto mio zio Walter e proprio come lui mi sono buttata subito con tutta me stessa in questo progetto. Lui mi ha sempre parlato bene di questa società e mi ha detto quanto per lui fosse importante questa maglia. Spero di far bene come è riuscito a fare lui, cercherò sempre di dare il massimo».

PUNTI DI RIFERIMENTO – «Mi sono legata tanto a Veronica Battelani, abitiamo insieme e ormai siamo “sincronizzate”: è una bellissima persona, sempre sorridente. Ci aiutiamo a vicenda e per ogni difficoltà ci siamo sempre l’una per l’altra. Il mio punto di riferimento qui è Stefania Tarenzi: lei è un capitano vero, con la sua umiltà cerca sempre di dare sostegno a ognuna di noi, sempre con il sorriso. È davvero una bellissima persona, oltre ad essere un’ottima giocatrice e un vero e proprio modello da seguire, dentro e fuori dal campo».

SOGNO NAZIONALE – «La nazionale al momento è un mio piccolo sogno nel cassetto. Il mio unico obiettivo oggi è fare bene per la Sampdoria».

MESSAGGIO AI TIFOSI – «Vorrei dire a tutti i tifosi della Samp che noi siamo felici di essere qui e di indossare questa maglia, di vedere il mare ogni giorno e di respirare quest’aria di positività. Faremo del nostro meglio per onorare questi bellissimi colori e per raggiungere i nostri obiettivi e toglierci insieme tante soddisfazioni».