Sanchez: «A Genova con mentalità positiva, prendiamo i tre punti!»

sanchez fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Sanchez carica la Fiorentina: «A Genova con mentalità positiva, contro la Sampdoria per prendere i tre punti»

Vietato smettere di credere all’ottavo posto. La striscia positiva della Sampdoria – fatta eccezione per la sconfitta di misura contro la Juventus – potrebbe riservare a fine stagione un piazzamento in classifica davvero interessante, sia a livello di soddisfazione che economico, e la strada per ottenerlo passa in gran parte dal lunch match di domenica contro la Fiorentina. I viola, reduci da tre vittorie di fila, occupano l’ottavo posto con i loro 51 punti, e i blucerchiati inseguono subito dietro a sette lunghezze di distanza: il campionato può ancora riservare sorprese e, dopo aver superato il Torino, vincere la prossima sfida potrebbe voler dire avvicinarsi pericolosamente all’obiettivo. Il difensore viola Carlos Sanchez sa bene che quella del “Ferraris” sarà una sfida ostica tra squadre in forma: «Non è cambiato niente nell’ultimo mese in noi, facciamo le stesse cose ma quando lavoriamo su un solo obiettivo, ci crediamo. Ultimamente abbiamo anche un po’ più di fortuna rispetto all’inizio – ammette – speriamo che le cose continuino così e di poter vincere la partita di domenica contro la Sampdoria». 

STRADA VERSO L’EUROPA – Sulla possibilità di riacciuffare in classifica le dirette concorrenti (Milan, Inter e Atalanta) e aggiudicarsi un biglietto d’accesso alla prossima Europa League, Sanchez chiarisce: «L’importante è vincere la prossima partita, io penso a quello. Non dobbiamo aggiungere pressioni di recuperare in classifica ma vincere ogni partita che è una storia diversa». La sfida contro la Sampdoria avrebbe dovuto fargli riabbracciare Luis Muriel, suo compagno nella Nazionale colombiana: «Luis lo conosco bene – spiega il classe ’86 ai microfoni di Radio Bruno – siamo amici ed è un calciatore importante per la Sampdoria, ma si è infortunato in Nazionale e non ci sarà. Comunque non dobbiamo pensare a questo, ma restare concentrati e andare a Genova con la mentalità positiva per prendere i tre punti». 

Articolo precedente
schick sampdoriaCanovi su Schick: «La Samp ha rifiutato 15 milioni, vuole alzare la clausola»
Prossimo articolo
vivianoViviano: «Alla Samp tifosi grandissimi, non come in altre piazze»