Sassuolo-Sampdoria, le pagelle: notte fonda

murillo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Seconda sconfitta in campionato per la Samp: 4 gol da un buon Sassuolo, che approfitta però delle disattenzioni difensive degli ospiti. Notte fonda

Audero 5 – Prende quattro gol in 20 minuti e soltanto sul terzo potrebbe fare qualcosina in più, facendo un passo a destra, ma il tiro resta comunque di ottima fattura. Nel secondo tempo è quasi spettatore non pagante.

Bereszynski 5 – Qualcosa in meno rispetto a Murru per quanto riguarda la fase di spinta, ma allo stesso tempo mostra svariate pecche in fase di copertura. Rispetto alla prestazione con la Lazio non ci sono passi in avanti.

Murillo 4 – Prestazione da cancellare così come il compagno di reparto. Forse il peggiore degli errori è il perdersi Traorè sul 4-0, lasciandolo completamente solo di colpire Audero a tu per tu.

Colley 4 – Gioca con eccessiva leggerezza e non solo si perde Berardi sul 2-0, ma va anche con poca intensità su Duncan che fa nascere l’azione del 3-0. Per il resto della partita tiene la posizione, ma non serve più a niente.

Murru 5 – Corre infaticabilmente su tutta la fascia e fa pressing anche sul 4-0. Purtroppo a livello difensivo affonda con tutti gli altri compagni, sbagliando anche le coperture.

Ekdal 5,5 – È l’unico del centrocampo che fa davvero sostanza in mezzo al campo, cercando anche di creare la superiorità numerica. Non molla fino alla fine e guadagna anche il rigore del 4-1.

Vieira 4 – Purtroppo oltre allo scellerato intervento su Peluso che gli costa un’espulsione che condiziona ancora di più la gara, la sua prestazione è abbastanza incolore, salvo una conclusione a seguito di un buon inserimento tra le linee.

Jankto 5 – Pochissima sostanza in mezzo al campo: a volte si nota di più in fase di copertura che in fase offensiva. (dal 54′ Ferrari 6: Entra in maniera energetica nonostante il risultato e copre quando necessario, senza eccessivi eventi da segnalare).

Leris 5,5 – Forse c’è l’atteggiamento, ma mancano i contenuti per l’ex Chievo, che non riesce a essere incisivo sulla fascia sinistra. (dal 45′ Barreto 5,5: Entra con la partita che oramai è compromessa e dopo i primi 20 minuti di stasi inizia a fare maggior interdizione in mezzo al campo).

Quagliarella 6 – Francobollato da Marlon non riesce mai a essere pericoloso, se non in profondità. Nel secondo tempo finisce anche per innervosirsi dinanzi all’impossibilità di concretizzare qualcosa. Trasforma il rigore con la solita freddezza dimostrata dal dischetto in carriera.

Ramirez 4,5 – Diversamente da quanto mostrato nel pre-campionato, soprattutto a Parma, sul ruolo di esterno soffre più di quanto ci si aspetterebbe. La sua partita è quasi anonima, tanto da non farsi notare in campo. (dal 60′ Caprari 5,5: Non riesce a dare freschezza alla fase offensiva del Doria, pur provando a muovere un po’ le file avversarie).


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!