Schick: «Col Milan più forti e convinti. Voglio segnare sempre»

schick sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il bomber della Sampdoria Patrik Schick: «Con il Milan saremo più convinti di noi stessi e più forti. Giampaolo ci sa fare con i giovani, la sua è la strada giusta per crescere»

Se la Sampdoria è riuscita a ribaltare per 3-2 la scorsa gara contro la Roma, è soprattutto merito dell’ingresso di Patrik Schick. Un gol meraviglioso, seguito immediatamente dalla cavalcata che ha portato poi alla terza rete dei blucerchiati firmata Luis Muriel: «Penso fosse importante vincere contro la Roma perché dovevamo fare punti e migliorare sul piano della classifica – spiega Schick ai microfoni di Premium Sport -. Il gol? Ho fatto un buon controllo e ho scavalcato De Rossi. Poi mi sono ritrovato la palla sul destro e ho tirato sul secondo palo. Diciamo che è andata bene. Sono molto felice: segnare contro una grande squadra dà sempre sensazioni speciali». Per trovare qualcuno che gli somigli nei movimenti e nella classe che ha quando accarezza il pallone, bisogna scomodare nomi importanti: «Van Basten? Lo conosco soltanto di nome – ammette – perchè purtroppo non l’ho mai visto giocare». A proposito di grandi giocatori, il ceco ne ricorda qualcosa che ammirava da bambino: «Guardando il calcio italiano mi piacevano attaccanti come Inzaghi, Del Piero, Totti, ma i miei preferiti sono sempre stati Cristiano Ronaldo e Ibrahimovic. Se seguivo una squadra in particolare? A onor del vero ricordo bene una partita: la finale di Champions tra Milan e Liverpool. Nei Reds giocavano i miei connazionali Smicer e Baros, e fu davvero un match incredibile».

MILAN E MERCATO – La prossima sfida, in programma per domenica alle 12,30, vedrà la Sampdoria affrontare il Milan in uno dei periodi più neri della stagione in corso: «Andiamo a San Siro più forti e convinti di noi stessi. I rossoneri hanno qualche problema, ma li ho visti contro il Napoli e giocano molto bene. Sappiamo bene che sono una squadra forte: dobbiamo prepararci al meglio, possiamo competere con loro e vincere. Come? Essere aggressivi è la nostra tattica – spiega Schick – facciamo molto pressing e gli avversari si sentono sotto pressione. Questo è il modo per fare tre punti». Messosi in mostra grazie alle sue grandi doti e alla sua media gol formidabile, il classe ’96 sta già attirando gli interessi di top club sul mercato: «Fa piacere a tutti essere accostati a grandi squadre, ma io sono qui, sono concentrato sulla Samp e voglio dare il massimo. Giampaolo? Sa lavorare con giovani, credo di essere migliorato da quando sono arrivato in Italia, la sua è la strada giusta per crescere. Un traguardo da raggiungere entro fine stagione? Il mio obiettivo – conclude l’attaccante blucerchiato – è andare in rete in ogni partita».

Articolo precedente
bogliasco sampdoriaBogliasco: terapie per Falcone, domani porte chiuse
Prossimo articolo
pradè sampdoriaPradè: «Soddisfatti del mercato. Torreira? Metteremo tutto a posto»