Connettiti con noi

News

Scontro Lotito FIGC: botta e risposta tra il numero uno della Lazio e la Federazione

Pubblicato

su

Scontro verbale, tramite l’ANSA, tra il presidente della Lazio Claudio Lotito e la FIGC. La ricostruzioni e le dichiarazioni

In mattinata l’ANSA, ha riferito di una lettera di diffida, scritta da Claudio Lotito, presidente della Lazio, al presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, a quello della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, e a tutti i componenti del Consiglio FIGC. La richiesta è l’immediato reintegro nel consiglio federale. La risposta dal “palazzo” del calcio italiano non si è fatta attendere.

Sempre tramite l’ANSA, una fonte interna alla FIGC ha dichiarato: «Basta mistificazioni, la colpevolezza di Lotito è stata accertata. Stupore nell’apprendere come nelle ricostruzioni del presidente Lotito e dei suoi avvocati si parli erroneamente di deferimento eludendo artatamente il punto 4 della sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport, dove c’è scritto chiaramente che l’aver schierato un calciatore positivo in campo e uno un panchina rappresenta una negligenza e una responsabilità molto gravi.La sua colpevolezza è passata in giudicato, non ci sono regole fatte su misura, le regole valgono per tutti e si devono rispettare; non c’è alcun personalismo, al contrario è lo stesso Lotito a personalizzare per distogliere l’attenzione dalle sue responsabilità».