Connettiti con noi

Avversari

Benevento, Schiattarella: «La Sampdoria non è l’Inter. Daremo l’anima»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Pasquale Schiattarella, centrocampista del Benevento, ha parlato della sconfitta subita contro l’Inter e del prossimo impegno con la Sampdoria: le sue dichiarazioni

Pasquale Schiattarella, centrocampista del Benevento, ha commentato la sconfitta subita contro l’Inter e rivolto lo sguardo al prossimo impegno di Serie A contro la Sampdoria.

CONDIZIONE – «Essere qui è una vittoria, ho vissuto un momento non bello ma l’ho messo alle spalle. Naturalmente ho bisogno di allenarmi ancora di più per ritrovare la condizione, ma sono a disposizione. Peccato per questa sconfitta, ma conoscevamo la forza dell’Inter. Ci rifaremo subito, conosco la mentalità di questo gruppo e da martedì inizierà il nostro girone di ritorno».

SAMPDORIA – «Sarà una partita fondamentale, ora avremo gare alla portata. La Sampdoria, pur avendo giocatori di valore, non è l’Inter. Abbassiamo la testa, pedaliamo ma non dobbiamo abbatterci. Chi vuole bene al Benevento deve fare un passo indietro fino a maggio evitando disfattismo e polemiche per spingerci verso la salvezza che rappresenterebbe una impresa».

SPOGLIATOIO – «Dopo una sconfitta l’umore non è dei migliori, perdere 4-0 ti fa rosicare. Siamo un gruppo sano, con dei valori umani e professionali importanti, ma sappiamo quale deve essere il nostro campionato. Stiamo subendo troppi gol, lo spirito di sacrificio non deve mai mancare soprattutto quando un compagno commette un errore. La salvezza è il nostro scudetto, stiamo recuperando calciatori importanti come Viola e sappiamo che ci toglieremo ancora delle soddisfazioni».

Advertisement

News

Advertisement