Connettiti con noi

Avversari

Benevento, Inzaghi: «Sampdoria squadra temibile. Noi faremo la partita»

Federico Nardi

Pubblicato

su

Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha presentato in conferenza stampa il match di Serie A contro la Sampdoria: le sue parole

Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha presentato in conferenza stampa il match di Serie A contro la Sampdoria.

IAGO FALQUE – «Iago sicuramente sta molto meglio. Ho qualche dubbio perché affrontiamo una squadra temibile, perciò manderò in campo la formazione migliore».

CENTROCAMPO – «Se Schiattarella e Viola fossero al 100% giocherebbero entrambi. Nicolas è stato fuori tanto tempo, con il Torino gli è stato richiesto un grande sforzo ed ha risposto presente. Mi tengo ancora un allenamento per capire se sono entrambi al massimo della condizione».

MOSSE – «Dobbiamo cercare di fare la gara, di attaccare come nostro solito. Insigne e Iago Falque insieme? Entrambi stanno molto bene, ma si alterneranno».

SAMPDORIA – «La Sampdoria è un’ottima squadra, si è rinforzata molto rispetto alla gara di andata: si è riservata il lusso di mettere in rosa Keita Balde, tenere Ramirez e prendere Torregrossa a gennaio, ma noi siamo pronti».

NUOVO ARRIVATO – «Gaich ha avuto dei problemi burocratici, è dovuto tornare in Russia e dovrà fare i tamponi quando rientrerà: speriamo di averlo per la partita di venerdì contro il Bologna».

ATTEGGIAMENTO – «Noi non dobbiamo in nessun modo snaturarci, il girone di andata ci ha detto che in Serie A ci possiamo stare: le squadre dietro si sono rafforzate, penso al Torino o al Parma che ha speso quasi 70 milioni. Tutti sappiamo che sarà molto difficile salvarsi, per questo speriamo di ritrovare al più presto i nostri tifosi, abbiamo bisogno di tutto il calore possibile».

Advertisement