Connettiti con noi

Hanno Detto

L’avvertimento per la Sampdoria: «L’Inter non si arrende mai»

Simone Fargnoli

Pubblicato

su

Luigi De Canio ha commentato la vittoria dello scudetto dell’Inter, prossimo avversario della Sampdoria. Le sue dichiarazioni

L’allenatore Luigi De Canio ha parlato ai microfoni di TMW Radio del momento dell’Inter, prossimo avversario della Sampdoria; dello scudetto nerazzurro e di Antonio Conte. Le sue dichiarazioni.

CONTE – «Sul piano del gioco è una squadra organizzata. Sul piano del carattere è una squadra che non si arrende mai, combattiva, come il tecnico. E come voglia di vincere l’Inter ha imparato ad essere pratica come il suo allenatore. Ha inciso in parecchie cose».

SINGOLI«Barella, Lukaku e Lautaro sono stati i più decisivi. Perché poi sono sempre convinto che quando vince, vince una società al completo, perché è quella che fa le cose per bene e mette nelle condizioni l’allenatore di fare le cose al meglio. Non si vince mai per caso e da soli. E anche l’evoluzione di Eriksen ha inciso. Kolarov e Vidal sono due giocatori che ha voluto fortissimamente. Quando Conte li ha ritenuti non all’altezza li ha tenuti fuori, mentre qualcun altro magari, per difendere le proprie idee, avrebbe fatto diversamente».

Advertisement