Serie A, Cagni: «Spadafora non mi sembra sincero»

Cagni
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex tecnico della Sampdoria Cagni ha commentato la situazione della Serie A: «Non esiste il rischio zero»

L’ex tecnico della Sampdoria Luigi Cagni ha commentato la situazione della Serie A in vista di una possibile ripartenza del campionato:«C’è qualcosa di poco chiaro. C’è qualcuno che ha interesse a non giocare. Vedo le giustificazioni, continuano a dire che probabilmente non si giocherà. Il ministro Spadafora non mi sembra molto sincero».

«È un finto problema quello del calcio. Si parla di contatto, ma non c’è in questa fase. E poi non si può non rischiare nulla. Un rischio calcolato va corso. Un giocatore ancora positivo? Sarà molto difficile, se si seguono i protocolli e ci sarà la quarantena. Si rischia anche ad ottobre, non esiste il rischio zero», ha concluso ai microfoni di TMWRadio.