Serie A, Calcagno: «Contratti? Auspico una decisione in tempi brevi»

calciatori Calcagno
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, il vicepresidente dell’AIC Calcagno sulla questione relativa ai contratti in scadenza: «Auspico una decisione entro la settimana»

Il vicepresidente dell’AIC Umberto Calcagno, ospite a Radio Kiss Kiss, auspica una rapida decisione relativa all’estensione dei contratti oltre il 30 giugno affinché si possa portare a termine in maniera corretta il campionato di Serie A.

CONTRATTI – «Non abbiamo preso posizione. Le posizioni giuridiche sono condivise da tutti, c’è poi un interesse di sistema superiore che la FIFA ha raccomandato ma senza imposizioni. L’obiettivo è conservare le rose attuali fino alla fine del campionato. Ma a oggi non c’è un accordo sul prolungamento dei contratti, spero che venga risolto entro la fine della settimana».

CONTENZIOSI – «Le norme sull’iscrizione al campionato prevedono la possibilità di contenziosi. Se oggi volessimo ragionare su quanto sia giusto il compenso per una stagione che si allunga, avremmo una situazione collegata a ipotetici ricorsi producibili fino al 31 agosto. Qualsiasi società che non abbia raggiunto accordi con i tesserati può fare ricorso sulle mensilità di marzo e aprile».