Serie A, Carnevali: «Speriamo di concludere il campionato»

carnevali sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore sportivo del Sassuolo Carnevali fa il punto sul calcio italiano: «Speriamo di concludere il campionato»

Il direttore sportivo del Sassuolo Giovanni Carnevali fa il punto della situazione sul calcio italiano e sulla ripresa della Serie A. Alla felicità per la possibilità di tornare ad allenarsi segue la preoccupazione che non si riesca a portare a termine il campionato con ripercussioni anche sulle categorie inferiori.

RITORNO IN CAMPO – «La possibilità che alcune squadre possano allenarsi è una grande gioia. Ho visto i miei ragazzi con quale spirito hanno affrontato questa prima giornata, è stata fatta una cosa molto intelligente. Va dato atto al nostro governatore, siamo sulla buona strada. Speriamo che si possano portare avanti le altre procedure per concludere il campionato».

SERIE A – «C’è sempre stata grande confusione, non si riesce a capire cosa si possa fare e nessuno dà indicazioni precise. Bisogna distinguere l’industria sportiva dal calcio giocato: il calcio è una delle aziende più importanti del nostro paese, è normale fare di tutto per continuare. Se non abbiamo questa volontà, molti club rischiano il fallimento».

SOPRAVVIVENZA NON SPETTACOLO – «I club si prendono le proprie responsabilità. Dispiace che non ci saranno i tifosi allo stadio, ma loro capiscono il problema. Qui si parla di sopravvivenza dell’azienda e non dello spettacolo. Spero che chiunque debba prendere delle decisioni, conosca la materia. Ci vuole professionalità da parte di tuti. Il futuro di calcio femminile, Serie B e categorie inferiori dipende dal destino della Serie A», conclude Carnevali ai microfoni di Sky Sport.