Connettiti con noi

Gli Ex

Cagliari, si presenta Mazzarri: «La mia Sampdoria fu capace di andare in Europa»

Pubblicato

su

Giornata di presentazione per Walter Mazzarri a Cagliari: il tecnico è tornato anche sul passato e sulla Sampdoria. Le sue parole

Walter Mazzarri, nuovo allenatore del Cagliari, si è presentato in Sardegna e ha parlato della partita con la Lazio e del suo passato, facendo un riferimento anche alla Sampdoria. Le sue dichiarazioni in conferenza stampa.

CARRIERA – «Mi sento come al primo anno di Serie A. Un po’ di carriera alle spalle la ho, non la nego, ma questo lo vedete voi, io penso a lavorare. Qui è arrivato un Mazzarri umile e pronto a lavorare con la squadra, come l’anno della promozione a Livorno. Sono umile e motivato, voglio solo vincere come se fosse il primo giorno di carriera. Io sono un allenatore che guarda tutto, far rendere un giocatore poi fa rendere tutta la squadra. Un allenatore non può sottovalutare niente, ora c’è l’imbarazzo della scelta: la testa è importante, ho provato a dire le parole che pensavo potessero servire. In questi tre giorni ho fatto un accenno a tutto, domani vedremo le risposte. Qualcosina già me l’aspetto da subito, perché sono impattante fin da subito».

PASSATO – «Se pensiamo al Torino dei 63 punti, quella era una squadra che non mollava mai. Quello può essere un esempio, specie per spirito di sacrificio. Ma anche la mia Sampdoria, capace di andare in Europa. Aggressività e tenacia: queste sono le cose che voglio io al di là dei risultati. E per ottenerlo dobbiamo essere uniti».