Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria Women, Novellino: «Adoro Lettera da Amsterdam. Mio zio Walter…»

Pubblicato

su

Il terzino della Sampdoria Women, Debora Novellino, ha parlato dell’arrivo in blucerchiato e del rapporto con lo zio Walter

Debora Novellino, nipote dell’amato allenatore blucerchiato Walter, è un terzino classe ’97 della Sampdoria Women. Ecco le sue dichiarazioni al sito ufficiale della società.

SAMPDORIA WOMEN«Sono un terzino molto veloce, gioco molto in anticipo e mi piace il dribbling. Ho deciso di venire a Genova perché è un progetto valido: mi sono ritrovata in una grande società e mi sto trovando molto bene. Quest’anno faremo molto bene nonostante siamo una squadra nuova. Con i mister mi trovo altrettanto bene».

INIZI«Ho iniziato a giocare a calcio a quattro anni grazie a mio padre e a mia madre, che mi hanno subito inserito nella loro squadra calcio. Vedendo giocare i miei fratelli poi ho deciso di andare al campo. Professionalmente è iniziata a Bari, ed è durata per sette anni. Lì ero anche vicino a casa, dista cento chilometri dalla mia famiglia».

ZIO WALTER«Mio zio ha allenato qui per tanti anni: molto spesso mi chiama e mi dà consigli. Lui c’è sempre per me, e tiene molto alla Samp e a questa maglia. Mi sta aiutando molto. Lui c’è sempre».

PADRE«Mio padre Giuseppe è un ex calciatore della Fiorentina e del Torino. Lui ha una scuola calcio a Pulsano e sono stato lì tanti anni».

MISS ITALIA «Nel 2016 ho partecipato anche al concorso di Miss Italia e ho vinto la fascia come Miss 365, prima miss dell’anno. La donna nel calcio dovrebbe essere viste in modo diverso. Noi vogliamo essere noi stesse ed essere belle a modo nostro».

INIZIO CAMPIONATO«Nella prima partita contro la Lazio abbiamo vinto, con il Milan è stata una vera battaglia in campo. Con il Sassuolo abbiamo un po’ mollato le redini alla fine, ora aspettiamo il Pomigliano per dare il meglio di noi stesse».

SOGNO«Il mio sogno è crescere, migliorare per far si che il mio ruolo in una squadra sia fondamentale. Sogno, ovviamente, la Nazionale maggiore».

LETTERA DA AMSTERDAM –  «Ho avuto modo di ascoltare la canzone della Sampdoria. Mi piace cantare e canto spesso Lettera da Amsterdam con le mie compagne. Adoro cantarla».