Serie A, tamponi su calciatori: numeri record per i club

coronavirus Liguria
© foto Twitter

Serie A, procedure complesse per il ritorno in campo. Tamponi e test ripetuti con regolarità, ne serviranno circa 6000

La Serie A si sta organizzando per il ritorno in campo. Le misure di sicurezza, per evitare ulteriori contagi di Covid-19, vanno dall’isolamento dei positivi a controlli medici ripetuti con tamponi e test molecolari. Il problema della scarsa disponibilità, secondo la Federcalcio, a breve dovrebbe essere risolto.

I prossimi test molecolari, che saranno obbligatori, verranno effettuati 48 ore prima del ritiro e saranno fatti una seconda volta nell’arco delle successive 24 ore. Stando poi al protocollo della Federmedici, saranno ripetuti ogni quattro giorni per garantire che il gruppo si sia “negativizzato”. Per le prime due settimane di ritiro, come riporta il Corriere dello Sport, serviranno all’incirca tra i 5.000 e i 6.000 tamponi per tutta la Serie A.