Connettiti con noi

Hanno Detto

Nebuloni sulla Sampdoria: «Quagliarella? Nulla da scoprire. Difficile parta Damsgaard»

Pubblicato

su

Massimiliano Nebuloni, inviato al Ferraris per Sky Sport, ha fatto il punto sulla Sampdoria a poche ore dalla sfida con il Milan

L’inviato al Ferraris Massimiliano Nebuloni ha parlato della Sampdoria che, tra poche ore, affronterà il Milan nella prima giornata di Serie A. Le sue dichiarazioni a Sky Sport 24.

QUAGLIARELLA E OBIETTIVO – «Quagliarella lo conosciamo molto bene, non c’è nulla da scoprire. Ha già iniziato molto bene tagliando il traguardo dei cento gol con la maglia blucerchiata. Un altro mattoncino in una carriera fantastica. L’attaccante guiderà la Sampdoria cercando di riallacciare il filo con la scorsa stagione quando la Samp di Ranieri, che ha abbandonato in estate, ha fatto 52 punti, non pochi per un club come quello di Ferrero. Squadra che ha chiuso lo scorso anno con due vittorie ma che ha perso le ultime tre partite di esordio stagionale in Serie A. C’è uno stimolo in più».

MERCATO – «La Sampdoria ha dato qualche indicazione incoraggiante a D’Aversa nell’unica partita ufficiale giocata fino a qui, in Coppa Italia contro l’Alessandria. Anche se l’allenatore ha sottolineato come in un momento di mercato aperto non si possano trarre conclusioni definitive, nel senso che qualcuno potrebbe ancora entrare, qualcuno potrebbe andare via, forse Thorsby, difficile Damsgaard, gioiellino del club. Tanti spunti per questa partita. Piacciono anche Ljajic e Sepe. L’ossatura della squadra c’è».

FORMAZIONE – «Una Sampdoria che giocherà quasi con lo schieramento tipo della scorsa stagione in cui spicca tanta qualità alle spalle di Quagliarella, con Candreva, Gabbiadini, ristabilito dal punto di vista fisico e se sta bene è un giocatore di altissimo livello, e Damsgaard».