Serie A, Spadafora: «Non più di mille persone. Cambiamenti? Dopo l’8»

Spadafora Serie A
© foto www.imagephotoagency.it

Il Ministro dello sport Vincenzo Spadafora ha chiarito la questione tifosi e ha indicato una possibile data come l’inizio di un cambiamento

La questione sulla riapertura totale degli stadi è viva all’interno del panorama calcistico. Per ora è stata concessa la possibilità di accedere agli spalti soltanto a mille tifosi. il Ministro dello sport Spadafora ha risposto ad alcune domande in merito e ha parlato di cambiamenti.

«In questo momento non possiamo andare oltre le mille persone, ma a partire dall’8 ottobre – quando verrà varato il nuovo Dpcm – faremo il possibile per riaprire gli stadi progressivamente. Lavoreremo a stretto contatto con la Conferenza-Stato-Regioni, valutando tutti gli aspetti, come ad esempio il flusso di persone all’ingresso e all’uscita. In questo momento in cui tanti Paesi hanno un numero molto elevato di contagi, noi puntiamo a non eguagliarli e perciò non era possibile aprire lo stadio a più persone» ha dichiarato Spadafora.