Soriano e il Villarreal: «Un piacere giocare qui. Alla Samp…»

© foto www.imagephotoagency.it

Arrivato quest’estate dalla Samp, Roberto Soriano sta vivendo l’avventura in Liga: «Il campionato migliore al mondo: qui mi diverto»

Un anno strano il 2016 di Roberto Soriano. Esploso, ma discontinuo. Entrato nel giro della nazionale di Conte, ma alla fine escluso dall’avventura all’Europeo. Chiaccherato, ma alla fine ha scelto l’estero per proseguire la sua carriera. E ha fatto quella che sembra una buona scelta: al Villarreal Soriano ha già collezionato 23 presenze e quattro gol, mentre il tecnico Fran Escribá lo mette sempre in campo.

AMBIENTE – Al periodico spagnolo “Mediterráneo”, il centrocampista ha confidato le sue sensazioni: «Sono contento di giocare in un club con così tanti giocatori di qualità: pian piano mi sto ambientando. Sicuramente avere Bonera, Sansone e Pato già qui ha aiutato il mio inserimento: Nicola lo conosco da tanto tempo. Averli qui è stato utile, anche perché non parlavo bene lo spagnolo i primi giorni…». C’è anche lo strano caso di omonimia con il capitano, Bruno Soriano: «Non solo stesso cognome, ma anche stesso numero. E io – come lui qui – ero il capitano alla Samp. Meno male che lui sulla maglia ha scritto “Bruno”, così io ho potuto tenere “Soriano”. Mi sembra una brava persona e certamente uno dei capisaldi dello spogliatoio».

POSIZIONE – Nella sua nuova avventura spagnola, Soriano ha dovuto anche riciclarsi dal punto di vista tattico, inventandosi esterno sinistro per il suo nuovo mister: «Inizialmente per me giocare sulla fascia è stata una novità. In Italia venivo schierato in una posizione più offensiva, più centrale. All’inizio ho faticato, però adesso mi trovo bene». Gli si chiede se si veda anche centrocampista centrale e Soriano risponde schiettamente: «Con la formula mediano più regista, no. Però alla Samp ho giocato in quella posizione quando il centrocampo era a tre…».

FUTURO – Dopo essersi complimentato con la Liga – «È la miglior lega al mondo, difficile e divertente: affrontarla con questa squadra è più facile» – Soriano ha commentato anche il suo futuro e le voci che lo danno seguito da Barcellona e Atlético Madrid: «Non so quanta verità ci sia in queste voci, ma io penso solo al Villarreal. Chiaro che mi faccia piacere, ma il mio obiettivo è vincere più partite possibili con questo club».